Dott. Massimiliano Monarca
Tel: 333 4137833
e-mail: massimiliano@monarca.na.it
logo
Dove siamo
La gravidanza di settimana in settimana

4-5 settimane
È possibile eseguire un test di gravidanza già il primo giorno dopo la mancata mestruazione. Se positivo, raramente si tratta di un errore. Se negativo è meno affidabile e deve essere ripetuto dopo qualche giorno.


6-7 settimane
Il battito del cuore può essere visto con l'ecografia. Se non si vede, non è detto che non vi sia, ma deve essere ricontrollato a distanza perché la gravidanza potrebbe essere iniziata dopo.
Alla fine di questo periodo l'embrione è lungo circa 10 mm.


8-9 settimane
Se non ancora effettuato conviene eseguire il primo controllo ecografico. Procede la formazione di occhi, bocca, orecchie, mani e piedi, cuore, polmoni, reni, fegato e intestino.
L'embrione cresce fino a 22 mm.


10-14 settimane
Alla 12a settimana il feto è completamente formato e d'ora in avanti dovrà crescere e maturare. Il bambino si muove, ma i suoi movimenti non possono ancora essere avvertiti dalla mamma.
Con l'ecografia sì può sentire il battito cardiaco: la sua frequenza è di 120-160 battiti al minuto.
Il bimbo raggiunge gli 85 mm e pesa circa 100 gr.
I sintomi fastidiosi della gravidanza (nausea, etc.) possono iniziare a migliorare. Dopo questa settimana è più raro abortire.
In quest'epoca si esegue lo studio ecografico della translucenza nucale.


15-22 settimane
Il bimbo cresce rapidamente. A 20 settimane la mamma avverte i primi movimenti fetali. A 22 settimane il bimbo pesa circa 500 gr.
Questa è l'epoca per eseguire l'ecografia più importante (strutturale, ecoflussimetria).


23-30 settimane
Il bambino deglutisce piccole quantità di liquido amniotico ed urina nel sacco amniotico. Può avere il singhiozzo e succhia spesso il pollice.
Gradisce la musica e può distinguere la luce dal buio.
Alla 30a settimana il peso è circa 1.400 gr.


31-36 settimane
II bambino può già mettersi in posizione (a testa in giù). Tuttavia, se fosse podalico, potrebbe sempre girarsi entro le ultime settimane.
Per chi lavora occorre redigere il certificato di astensione obbligatoria dal lavoro (32° settimana).
È importante controllare che il feto si muova (minimo 10 movimenti dalla mattina alla sera, ma solitamente sono molti di più) e che le contrazioni non diventino frequenti o dolorose, né che vi siano perdite di liquido amniotico dalla vagina. Per questo è meglio tenere già preparata la borsa per l'Ospedale (pannoloni, camicia, documento identità, ultimi esami effettuati).


37-40 settimane
All'inizio del nono mese il feto compie i primi movimenti respiratori (singhiozzo) anche se non c'è aria nei suoi polmoni. Se la testina del bambino scende nella pelvi la pancia della mamma si abbassa.
I controlli ostetrici diventano quindicinali o settimanali.
Alla 40a settimana il bambino è lungo circa 50 cm.


« Gravidanza